fbpx

Una vacanza sul Lago di Garda

Il Lago di Garda vi conquista al primo sguardo, con i suoi colori intensi e brillanti: il verde grigio delle foglie d’ulivo, l’azzurro limpido del cielo, il giallo acceso dei limoni, il blu delle acque, le sfumature rosa e rosse dei tramonti sospesi sull’orizzonte. Che sia per una lunga vacanza, oppure per la fuga di un weekend, il Lago saprà meravigliarvi.

Scegliere di vivere una vacanza in questo angolo d’Italia significa scoprire la bellezza nascosta di piccoli paesi antichi che si affacciano sulle rive del Lago: è la storia di Sirmione con Catullo e le sue grotte; è la maestosità di un castello che si affaccia sul Lago o della villa di un poeta, ora diventata museo.

Lo potete scoprire: è la magia di raggiungere a piedi Punta San Vigilio e concedersi un aperitivo ai tavolini allineati lungo il piccolo porticciolo, osservando le barche dei pescatori che rientrano o che si preparano alla pesca notturna. È una gita in battello con il vento e l’ebbrezza del viaggio; è l’incontro con tutti i borghi e i paesini che scorgi all’orizzonte e che poi diventano scoperta.

In città

È anche la possibilità di spostarsi per vedere due città ricche di storia, arte e cultura: Verona e Venezia. La prima con l’Arena, il Teatro Romano, Castelvecchio, la leggenda di Giulietta e Romeo, Ponte Pietra, le passeggiate in riva all’Adige, il Duomo e San Zeno.

Poi Venezia, incredibilmente sospesa tra acqua e terra, che affascina sempre con San Marco e Palazzo Ducale, con il Canal Grande e la Giudecca, con Murano isola del vetro e Burano isole di case colorate e merletti; con le gondole che scivolano leggere tra i vari canali.

Anche fuori stagione

In primavera e in estate, vivere il lago significa muoversi tra le piste ciclabili e le spiagge (quelle più nascoste e quelle affollate), assaporare un pranzo o una cena d’acqua dolce, godersi le feste e la musica nelle piazze, i mercati variopinti, i riflessi dei fuochi d’artificio sull’acqua.

In autunno la vita del Lago, che si veste delle prime foschie poetiche, abbraccia i ritmi lenti, i colori delle foglie, gli attimi di silenzio mentre si cammina nei paesi poco affollati, la vendemmia in Valpolicella, con le sue cantine che profumano di vino.

In inverno si può conoscere il volto inedito del Lago, apprezzando la solitudine, le barche dei pescatori a riposo nel porto, le prime luci del Natale e i mercatini che animano borghi e paesini (con la sorpresa, qualche volta, di un Lago imbiancato).

Nella natura

Vivere il Lago di Garda significa incontrare i panorami che si aprono allo sguardo durante una camminata in montagna, quando si arriva alla cima per ammirare il profilo più bello che queste terre possono offrire. Poi, ascoltare il respiro dei sentieri, dei fiori e delle piante che il Monte Baldo rivela a chi passeggia sulle sue vie.

Qui ci sono montagne, colline, vigneti e Lago che convivono insieme: è la particolarità di un territorio che sa unire tre regioni così vicine ma al contempo così diverse, che vi rivela con generosità le sue storie, le tradizioni enogastronomiche e culturali.

Qui scoprirete che Lago di Garda è un posto felice in cui poter tornare.

Vivere il Lago: guarda cosa fare, cosa vedere, dove andare (in ogni stagione)

Invia una richiesta oppure prenota la tua vacanza a Civico42 Garda su Airbnb