La mattina del 13 dicembre nel piatto di dolci che trovano i bambini, non ci sono solo caramelle, torroni, cioccolatini e qualche mandarino, ma anche le tradizionali e buonissime frolline di Santa Lucia. Biscotti di pasta frolla cosparsi di zucchero a velo, realizzati con forme natalizie da offrire alla Santa durante la sua visita notturna e da gustare tutti insieme in famiglia mentre al mattino si scartano i regali.

Per me è tradizione preparale ogni anno il 12 dicembre, seguendo la storica ricetta di mamma Loredana. Un pomeriggio circondata dal profumo di burro e zucchero, con una tazza di caffè caldo in mano e le canzoni natalizie in sottofondo. Piccoli rituali felici da vivere nel periodo più magico dell’anno!

La ricetta delle frolle di mamma Lori 

 

Ingredienti

  • 375 gr. di farina per dolci 
  • 250 gr di burro
  • 125 gr di zucchero 
  • 1 uovo 
  • 1 goccio di liquore a scelta 
  • zucchero a velo per la decorazione 

 

Procedimento 

  • Per prima cosa ammorbidire molto bene il burro, togliendolo dal frigo almeno un paio d’ore di prima. 
  • Iniziare a lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero e unire il liquore che avete scelto.
  • Aggiungere l’uovo e poi mescolare al composto la farina, precedentemente setacciata.
  • Conservare l’impasto in frigorifero per 2/3 giorni.
  • Stendere la pasta frolla in piccole quantità nell’altezza desiderata.
  • Ritagliare i biscotti con le formine: stelle, cuori, angeli, alberi di natale, omini pan di zenzero…
  • Cuocere in forno ventilato 180° per 10 minuti.
  • Sfornare, far raffreddare e decorare con zucchero a velo.

 

Sapevate che secondo la tradizione le formine delle frolle tengano lontano il male e portino fortuna? Un motivo in più per preparare questi semplici e deliziosi biscotti, aspettando Santa Lucia e la notte più magica dell’anno!